Skip to content

adottato il PGT delle frottole

6 ottobre 2010

Votato da PdL e dal consigliere Magarò (del gruppo misto, ex UdC) e con l’astensione della consigliera dei socialisti, fortemente contrastato da Sinistra ecologia Libertà, PD e Lega, è stato adottato il PGT.

Il centrodestra ci racconta che il suo è un PGT attento al sociale, al bisogno di case popolari, difensore del verde. Frottole, solo frottole.

Le case popolari: non vi è alcuna certezza della loro costruzione poiché serviranno i contributi statali e la volontà del privato a investirci. E, se costruite, soddisferanno neppure la metà delle richieste dell’ultimo bando. E, se costruite, saranno in periferia a fianco alle case popolari già esistenti, assediate dai nuovi spazi previsti per la logistica e lo sviluppo industriale, accerchiate dalla ferrovia e dall’autostrada: tra via Aleardi e via Puglia, in via Confalonieri (proprio lungo la linea ferroviaria), in via Curtatone (serrate tra l’autostrada e la ferrovia). O in via Gorizia, dove lo spazio previsto è percorso diagonalmente da un elettrodotto (guarda caso l’unica, tra le 4 aree ERP, a essere di proprietà privata: chi altro poteva andarci ad abitare se non chi è ricattabile dal bisogno?).

Nuovi palazzoni ghetto che mangiano altro suolo verde cittadino, dove i poveri potranno ammirare dalle finestre i camion che passano, nella marginalità economica e sociale. La salute per il centrodestra ha valore in base al reddito che si possiede: quella di chi non riesce a pagare un affitto di mercato vale poco o niente. E hanno anche il coraggio di erigersi a difensori della vita. La vita dei ricchi.

Le case popolari rappresenteranno lo 0,2% del territorio comunale: lo 0,2%. Questo è la percentuale che dedicano al sociale. E neppure uno 0,2% di qualità.

 L’ambiente: sarà per difendere il verde che costruiranno oltre 1 milione di metri cubi a Madonna in Campagna e ad Arnate, lungo la SS336, ultimo polmone verde cittadino. Che lì troveranno posto centri direzionali, cinema multisala, palestre, 3 medie distribuzioni e 1 grande distribuzione proveniente da viale Milano (in aumento all’edificabilità massima prevista). La proposta di trasferire una media e una grande distribuzione di vendita da Viale Milano all’area della 336, per contemporaneamente programmare la realizzazione di medie strutture di vendita (al plurale) nell’area di trasformazione di Viale Milano parrebbe persino una barzelletta, non si parlasse di un progetto reale per la città.

Sì ma a sud ci sarà l’area di riqualificazione ambientale, ripetono. A sud dove sorgerà la logistica, che dicono nuova, ma che sempre come la vecchia produrrà camion a ogni ora del giorno e della notte che attraverseranno i quartieri. A sud dove ci saranno gli svincoli per il raccordo con la Pedemontana. A sud, dove vogliono costruire l’ospedale unico: la VAS dice chiaro che lì non ci può stare, ma truccano le carte, non lo localizzano esattamente e così non si può fare una valutazione precisa, con buona pace degli estensori della VAS e del Parco del Ticino (che nelle sue osservazioni richiama la non sostenibilità ambientale in quell’area). E l’ospedale di 130.000 mq da non sostenibile diventa non valutabile. E ovviamente con l’ospedale dovranno esserci le strade per raggiungerlo, i servizi (bar, negozi, parcheggi…). Tutto a sud, nell’area che ci dicono a verde, che oggi sì è verde e c’è che domani ne conserverà ben poco. Veri paladini dell’ambiente. Lo si può capire da come individuano le aree a verde, già che inseriscono nel “sistema dei parchi e del verde” i prati a fianco della Mornera, verso via Buonarroti, verde che potrebbe essere utilizzato solo da chi mira al suicidio per intossicamento da inquinamento del traffico veicolare.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: