Skip to content

Nuovo record per Mucci: il sindaco degli errori

6 gennaio 2011

Nuovo record per il sindaco Mucci. Accanto a quelli che spesso lui stesso ricorda (di essere stato il sindaco più giovane e più votato), si unisce ora quello di essere stato il sindaco a compiere il maggior numero di errori amministrativi.

Chi non fa, non sbaglia, ci direbbe Nicola Mucci se ancora fosse sindaco della nostra città, anziché avere scelto di inseguire i 185.000 euro all’anno a Sondrio. Vero, sennonché chi fa e sbaglia dovrebbe almeno rispondere degli errori compiuti, soprattutto se quegli errori sono stati segnalati dalle opposizioni in consiglio comunale e se quegli errori costano svariate decine di migliaia di euro alle casse comunali. Tanti soldi che avrebbero potuto evitare l’aumento della TARSU e del buono mensa per gli alunni.

Dallo statuto del MAGA, che ha impedito il riconoscimento della fondazione come ONLUSS, e dal parere pagato 5.000 euro per licenziare i dipendenti poi invece mantenuti, alla vicenda dei Sinti per allontanare i quali il comune sta spendendo migliaia di euro in pareri legali e avvocati errando peraltro anche nelle procedure, alla videosorveglianza che non funziona progettata da un finto laureato, alla variante del Business Park annullata dal TAR, ma i cui conti ai professionisti per la stesura e per la VAS sono stati regolarmente saldati. Fino all’oggi, con una procedura di decadenza e di valzer delle poltrone che lascia eticamente sconcertati e normativamente ben più che dubbiosi. La vicenda è ormai nota: in una notte si cambia il vicesindaco e si spedisce quello che per anni lo aveva fatto a dirigere la Camelot, al posto del traditore finiano Liccati. Primo obiettivo, non lasciare l’ex vicesindaco Caravati senza poltrona: già lo si caccia dalla giunta, almeno un contentino andrà dato. D’altra parte l’interesse della città, semmai è stato un valore per il PdL cittadino, già è stato sopraffatto dagli interessi personali ed economici dell’ormai ex sindaco Mucci molto più preoccupato di trovare un posto di lavoro ben retribuito grazie alla lottizzazione politica. Ma ecco un altro errore: il dpr n. 168 del settembre 2010 impedisce a chi è stato in giunta nei tre anni precedenti alla nomina di ricevere incarichi in aziende con rilevanza economica. Ergo, la nomina di Caravati quale presidente di 3SG è illegittima. Il dpr è chiaro all’art.9: “Le incompatibilità e i divieti di cui ai commi precedenti si applicano alle nomine e agli incarichi da conferire successivamente alla data di entrata in vigore del presente regolamento”. Sulla rilevanza economica della 3SG fu la giunta stessa a deciderla nel scegliere lo strumento dell’azienda speciale anziché dell’istituzione. L’azienda speciale ha infatti autonomia imprenditoriale, termine usato dal legislatore proprio per sottolineare come i servizi abbiano rilevanza economica e gestiti come un imprenditore.

L’amministrazione risponde che sta chiedendo pareri a diversi avvocati amministrativisti, dimenticando di dirci quanti soldi della città sta spendendo alla ricerca di un parere favorevole al proprio fine, quello di trovare sempre un posto a chi dimostra fedeltà al boss. Che a Gallarate ha un nome e un cognome, conosciuto anche dalla magistratura che lo sta processando per tangenti e peculato.

Annunci
One Comment leave one →
  1. zocchi mario paolo permalink
    7 gennaio 2011 12:53

    Quindi questa sera al consilgio comunale si prevede grande battaglia:mi auguro che dopo tutto ciò
    che hai elencato dettagliatamente nel tuo articolo, l’intera opposizione prenda atto di non lasciare
    più al centro-destra le mani sulla città. Sempre con fraterna simpatia Mario.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: