Skip to content

da sindaco a sindaco

1 novembre 2011
tags: ,

Il sindaco di Gallarate scrive al sindaco di Milano. In difesa della nostra qualità della vita.

Il Comune di Gallarate è ricompreso per circa un terzo del proprio territorio nella cosiddetta area vasta, cioè l’area soggetta alle potenziali interferenze dalla presenza dell’aeroporto di Malpensa e della realizzazione degli interventi previsti dal nuovo Master Plan Aeroportuale presentato da ENAC/SEA. Gallarate è anche interessata da importanti infrastrutture viabilistiche, esistenti e in progetto, che servono anche l’Aerostazione di Malpensa (SS336, Pedemontana, SS 341).

L’Amministrazione ha provveduto a redigere in relazione al SIA del nuovo Master Plan un proprio parere. In esso, allegato alla presente, l’Amministrazione Comunale di Gallarate ha eccepito che il Master Plan sia da intendersi come “mero progetto”, chiedendo di attivare la procedura di VAS. Eccependo in ordine a vari elementi contenuti nel SIA, qualora il Master Plan fosse da intendersi come progetto, l’Amministrazione ha comunque espresso un parere contrario.

 Il progetto della terza pista  e la realizzazione del Polo Logistico comporterà il consumo di473 ettari, con un aumento di superficie del nuovo sedime aeroportuale di oltre un terzo rispetto all’attuale. Verranno sacrificate aree di brughiera con caratteristiche uniche in Italia, a detta di esperti ben conservate, che permettono di salvaguardare un ecosistema delicato; aree che il Parco del Ticino definisce di interesse comunitario, che non potranno essere ripristinate altrove né spontaneamente rigenerarsi. L’area di ampliamento del sedime aeroportuale è inoltre un corridoio ecologico fondamentale nell’assicurare la continuità Nord-Sud del Parco del Ticino, Parco che l’UNESCO nel2002 hariconosciuto “Riserva della Biosfera e Patrimonio dell’umanità”. 

Il progetto si inserisce inoltre in un ambiente fortemente antropizzato con livelli di inquinamento allarmanti, che incidono fortemente sulla salute dei cittadini e delle cittadine. Una particolare attenzione deve quindi essere rivolta a ogni intervento che possa generare un aumento dell’inquinamento dell’aria prodotto sia dal sorvolo degli aeromobili sia dai veicoli diretti all’aeroporto (passeggeri, lavoratori, trasporto merci). Anche l’incremento dell’inquinamento acustico, che avverrà indipendentemente dalla scelta delle rotte a causa del notevole previsto incremento dei voli, desta preoccupazione. Il comune di Gallarate è già oggi interessato dal sorvolo degli aerei in alcuni quartieri, con un aumento del rumore che hanno prodotto disagi e incidenze sulla salute dei cittadini in parte già oggi verificabili, che nel tempo rischiano di provocare danni gravi alla salute dei residenti. Per tali ragioni il comune di Gallarate ha richiesto all’ARPA l’installazione di due centraline di rilevamento del rumore, che proprio in queste settimane sono state installate.

 Confidando nell’attenzione che la nuova Amministrazione del Comune di Milano darà alla tutela dell’ambiente e alla salute delle persone, certi che decisioni che pure non riguardano direttamente la qualità della vita degli abitanti di Milano saranno prese tenendo conto degli effetti ricadenti su altri cittadini, consapevoli di essere coinvolti dai progetti di SEA al pari dei comuni del CUV che il vostro direttore alle Relazioni Istituzionali ha recentemente incontrato, chiediamo alla vostra Amministrazione un confronto sul progetto del Master Plan di Malpensa, anche congiuntamente agli altri comuni interessati.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: