Skip to content

Assemblea pubblica nuovo centro rifiuti

25 gennaio 2012

Assemblea pubblica, mercoledì 1 febbraio alle ore 21.00, al circolo di Sciaré in via Montenero 10. L’incontro, organizzato dall’assessorato alla Programmazione Territoriale e da quello all’Ecologia e Partecipazione democratica, guidati rispettivamente da Angelo Senaldi e Cinzia Colombo, ha lo scopo di presentare alla cittadinanza, in particolare ai residenti di Sciaré e Madonna in Campagna, il progetto della società Ricicleco per ampliare un impianto di riciclaggio rifiuti provenienti dalla manutenzione del verde pubblico e privato.

Il sito esistente occupa un’area di12.810 metriquadri e raccoglie 26.000 tonnellate all’anno, 8.000 delle quali destinate al compostaggio, 18.000 alla triturazione e vagliatura. Obiettivo di Ricicleco è aggiungere una linea di trattamento della FORSU, cioè la frazione organica dei rifiuti solidi urbani, congiuntamente al ritiro di rifiuti speciali non pericolosi provenienti da attività agricole, agro-industriali, artigianali, commerciali e di servizio. In tal modo l’impianto gestirebbe circa 37.000 tonnellate all’anno, più o meno il 70 per cento della quantità complessivamente prodotta in provincia di Varese. Rifiuti organici cui aggiungere 10.000 tonnellate annue di scarti provenienti dalla manutenzione del verde. Verrebbero, poi, prodotti compost e  biogas, quest’ultimo destinato ad alimentare una linea di cogenerazione per produrre calore ed energia, sopratutto a uso interno. 

Conscia dell’importanza rivestita dalla raccolta differenziata e dal riciclaggio rifiuti ma anche della delicatezza di alcuni aspetti collegati al progetto, l’Amministrazione comunale ha deciso di organizzare per la cittadinanza un momento di informazione e confronto. In particolare, destano perplessità la posizione dell’impianto (che si estenderebbe su un’area oggi verde compresa tra le fasce di esondazione del Rile e del Tenore), la realizzazione di ampie costruzioni (un capannone di oltre4.000 metriquadri, una tettoia tamponata di 1380, una aperta pavimentata di 575, due cilindri per la digestione anaerobica con diametro di12 metrie altezza di 20, un gasometro, una zona deposito pavimentata). Ancora, preoccupano l’impatto sulla viabilità dei mezzi che raggiungeranno l’impianto e la possibilità che aumentino inquinamento acustico e odori sgradevoli, già segnalati in passato da residenti e frequentatori della zona.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: