Skip to content

segnalazionebuche@comune.gallarate.va.it

30 giugno 2013

Da qualche giorno è attiva una mail per segnalare le buche al Comune: segnalazionebuche@comune.gallarate.va.it

Da inviare con i maggiori dettagli possibili per localizzarla esattamente e valutare le priorità. Possibilmente con una foto.

Accanto agli usuali mezzi che l’amministrazione ha per sapere dove intervenire, ne mettiamo uno nuovo, chiedendo ai cittadini di farsi sentinelle della città (e delle sue strade).

Certo cittadini amorfi, silenziosi e indifferenti possono fare comodo a chi governa. Anche quando si amministra una città. Non danno noia, non criticano, non pungolano, non evidenziano errori e mancanze. Non danno occasioni alle opposizioni, che non sempre spiccano per attenzione propria alla città.

Fanno comodo, quando l’obiettivo è semplicemente governare. Ma non fanno un bel servizio, se l’obiettivo è, governando, cambiare la città. E soprattutto se l’obiettivo è governare e cambiare la città in modo partecipato.

Allora servono cittadini attivi, critici, attenti. Che usano i diversi strumenti a disposizione per comunicare le proprie idee e le proprie critiche. Soprattutto gli strumenti più innovativi come internet, le mail, i social network.

Non che mi faccia piacere, si intende, aprire fb e trovare la foto dell’auto parcheggiata sulla corsia ciclabile, o il cestino ricolmo di rifiuti, o la segnalazione della via non pulita. E non che tutte le critiche siano costruttive: ci sono anche lamentele “egoistiche”, l’incapacità talvolta a guardare un po’ più in là del proprio bisogno personale, la critica fine a se stessa per avere un filo di pubblicità, i giochetti politici che nulla hanno a vedere col partecipare a migliorare la città. C’è chi parla ma non è disposto anche ad ascoltare, chi chiede partecipazione ma poi non ha tempo o voglia per partecipare davvero. Chi si accontenta di un “mi piace” o di un insulto.

Ma ci sono anche tanti (e sono i più) che segnalano, che propongono, che discutono, che pensano alla città come bene comune da preservare e abbellire insieme.

Non sempre siamo capaci di cogliere le segnalazioni e le proposte. Talvolta semplicemente ce le perdiamo. Altre volte non sono realizzabili. Altre volte ci mettiamo un sacco di tempo per affrontarle. Altre volte ci proviamo.

Questa è una di quelle volte. Rispetto alle tante segnalazioni avute sulle buche delle strade, proviamo a proporre uno strumento snello (la mail) che faccia arrivare nel luogo giusto (l’ufficio tecnico) la segnalazione.

Probabilmente non sempre interverremo nei tempi che i cittadini si aspettano, non sempre si sarà d’accordo sulle priorità… insomma siamo consapevoli che rischiamo di metterci volontariamente in un vespaio. Ma ugualmente ci proviamo, perché a dispetto di chi vive la presenza attiva dei cittadini come un inconveniente, noi la pensiamo come un’occasione.

Annunci
2 commenti leave one →
  1. Ale permalink
    30 giugno 2013 21:51

    Brava Cinzia, io sono uno di quei cittadini attivi e iper rompi balle ma lo faccio per il bene della ns città! Ottimo articolo che condivido in toto

  2. 1 luglio 2013 11:45

    La città è dei cittadini solo con la partecipazione propositiva si potrà migliorare la qualità della vita .

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: