Skip to content

Precisazioni del presidente di AMSC a La Prealpina. Che, delle volte, sembra il TG di Rete 4.

23 febbraio 2014

Il presidente di AMSC, Sergio Praderio, fa alcune precisazioni rispetto ad un articolo comparso qualche giorno fa su La Prealpina. Il giornale ne approfitta per dire la sua, posizione legittima ma di parte, decisamente di parte. Qualche anno fa nel gossip politico gallaratese si raccontava di una telefonata intercettata di una giornalista (non de La Prealpina, a onor del vero) che all’ex presidente, ex direttore generale, ex tutto di Gallarate diceva “sono il tuo soldato”. Ora pontifica, grida vergogna. Racconta una verità non semplicemente di parte perché confonde il proprio orientamento politico con la verità, ma per –temo- tornaconto.

D’altra parte è difficile (ma non impossibile) trovare giornalisti capaci di professionalità e oggettività. O capaci di riconoscere la propria partigianeria, senza volerla passare per verità. Ce ne sono comunque e per fortuna anche in città, che scrivono sulla carta stampata o su web. Ce ne sono diversi. E fanno un ottimo lavoro, anche quando criticano o fanno le pulci all’amministrazione attuale. Gli altri, vedete voi.

Nel merito La Prealpina scriveva dell’avvio dei lavori di adeguamento alla piscina di Moriggia, necessari per ottenere il certificato antincendio. Indicando risparmi minimi di 5mila euro (mentre il CDA di AMSC parlava di consistenti risparmi) e lavori fatti all’esterno dell’azienda.

Ecco le precisazioni fatte, documentabili:

  1. i lavori che sono in corso hanno un valore complessivo di 124.683 euro e sono relativi a tutto quanto necessario per ottenere il CPI (certificato prevenzione incendi).
  2. I lavori a suo tempo presentati dall’ing. Bilardo (attuale portavoce di Forza Italia  a Gallarate, che ha ricevuto l’incarico -questo e altri- senza gara o altri strumenti a evidenza pubblica) per raggiungere il medesimo obiettivo erano qualificati in oltre 500.000 euro.
  3. Tale importo, significativamente più elevato, comprendeva una serie di investimenti rilevatisi, a seguito del coinvolgimento diretto del personale AMSC, totalmente inutili: il deposito interrato per riparare qualche bidone di materiale di consumo (il cui costo era stimato dall’ing. Bilardo in 130.000 euro) e la costruzione di due scale per accedere al locale seminterrato utilizzato come locale tecnico (se si fossero realizzate, ci sarebbero state in pochi metri ben 3 scale).
  4. Il coinvolgimento di personale interno non ha riguardato solo i lavori dell’impianto di Moriggia, ma anche il rifacimento degli scarichi fognari nella sede AMSC di via Aleardi (progetto sempre dell’ing. Bilardo con costi da lui stimati in 921.000 euro). Il progetto è stato realizzato da tecnici di AMSC con un investimento complessivo di 130.000 euro.

Il Presidente Praderio termina con una nota: “…risulta pertanto difficile accettare quanto erroneamente riportato nell’articolo, l’ultimo di una serie che sembrano più finalizzati a provare una tesi precostituita, nettamente contraria all’attuale gestione AMSC, piuttosto che a descrivere la realtà dei fatti. Forse la vicinanza de La Prealpina alla precedente gestione AMSC non consente di avere il distacco necessario per valutare e riportare i fatti in modo obiettivo”.

Io mi limito ad annotare che la matematica non è un’opinione.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: