Skip to content

tradizioni o discriminazioni

19 dicembre 2014

Nella tradizione degli Stati Uniti, i neri erano negri ed erano schiavi. Poi un nero ne diventò Presidente. Nella tradizione dell’India le donne erano inferiori e schiave. Poi una donna ne diventò Primo Ministro. Nella tradizione di mia nonna, le donne stavano zitte e tenevano gli occhi bassi. Ma fu mia nonna a insegnarmi a superare le tradizioni e a guardare gli altri dritto negli occhi. Nella tradizione di mia mamma, le donne non votavano. Ma fu lei a educarmi alla parità nei doveri e nei diritti con mio fratello. Nella tradizione di oggi, dicono, la famiglia è composta da un uomo e da una donna. Con orgoglio assisterò stasera al voto favorevole del consigliere di Sinistra Ecologia Libertà perché a Gallarate vengano riconosciute le unioni civili. Per insegnare ai miei nipoti che le persone vanno giudicate per quello che dicono e fanno, non per il genere sessuale della persona che amano.

 

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: