Skip to content

Gallarate festeggia il 25 aprile. Perché ancora?

24 aprile 2015

corteo

A 70 anni dalla Liberazione, perché ancora festeggiare il 25 aprile? Perché continuare a fare memoria di ciò che fu la Resistenza, la lotta al nazifascismo, la sconfitta del nazifascismo? Perché ci si ostina a volere ricordare la Shoa, le camere a gas, le leggi razziali, l’assassinio di massa programmato ossessivamente fin nei piccoli particolari di ebrei, zingari, omosessuali, oppositori politici, di chiunque non rispettasse i sacri canoni della pura razza ariana?

Perché c’è chi continua a rimuovere, falsificare, nascondere la storia della Resistenza.

Perché quei ragazzi e quelle ragazze che scelsero la via delle montagne, in salita, tortuosa, faticosa ma seminata di libertà e giustizia sono un esempio ancora attuale.

Perché potrebbe riaccadere (e in qualche parte del mondo qualcosa di simile è accaduto e sta accadendo).

Perché in Italia e in Europa riprendono forza realtà che si richiamano direttamente al fascismo, al nazismo e ai loro aberranti progetti di razza ariana che prevedono l’eliminazione di tutte le differenze, fisiche e intellettuali.

Perché pensiamo che la Costituzione Italiana resti una delle migliori Costituzioni al mondo e perché vogliamo difenderla. Una Costituzione che detta i principi, i diritti e i doveri, di un’Italia democratica e civile, basata sui valori della giustizia, dell’uguaglianza, della solidarietà, della partecipazione, della libertà. Una Costituzione mai veramente praticata. Una Costituzione che non è storia passata, ma possibilità di futuro;

Perché il 25 aprile è una festa contemporanea. Perché in forme diverse è quello stesso razzismo, quella stessa indifferenza, quella stessa paura, quella stessa manipolazione dell’informazione, quella stessa eliminazione di voci critiche (e con esse della democrazia e della partecipazione), quello stesso tentativo di escludere e mettere ai margini senza diritti e cittadinanza altre persone, per evitare di essere esclusi e messi ai margini a nostra volta.

E poi il 26 aprile si continua a ricordare con lo spettacolo “E’ fiorita la primavera”

SEL Gallarate

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: