Skip to content

La partecipazione come metodo di governo

10 marzo 2016

SEL Gallarate si sta confrontando con l’attuale maggioranza con cui governa la città per definire il programma GALLARATE 2020. Questo il nostro contributo sulla partecipazione (anche sul sito di SEL Gallarate)

La partecipazione come metodo di governo della città. Non quindi solo partecipazione democratica, ma democrazia partecipata.

E’ con percorsi partecipativi che si possono rafforzare le reti sociali sul territorio, valorizzazione i saperi e l’impegno presente nella comunità locale, trasformare in risorse ciò che spesso viene percepito come “problema” (intercultura, giovani…), costruire nuovi spazi di incontro e socialità, evitare che prevalga l’interesse particolare sull’interesse generale, la delega sulla responsabilità, la competizione tra cittadini sulla solidarietà e il reciproco aiuto. La partecipazione come mezzo per diffondere una visione condivisa del futuro contribuendo a rafforzare il senso  di appartenenza al territorio e a percepire l’interesse pubblico come il proprio interesse, favorendo la presa di coscienza delle proprie facoltà, dei propri doveri, dei propri diritti.

L’esperienza positiva del progetto Critical MAS che ha riguardato alcuni quartieri cittadini deve essere estesa a tutta la città.

Proponiamo questi ulteriori obiettivi:

– Proseguire col bilancio partecipato, dove i cittadini, le associazioni, gli enti propongono direttamente proprie proposte

– Sperimentare forme di progettazione partecipata per realizzazione opere,

– Promuovere la cura del bene comune dei cittadini (sul modello dell’Angolo di Lettura Arnate e delle adozioni delle aiuole)

– Promuovere il protagonismo culturale, sul modello del progetto Filo di Perle che sta muovendo i primi passi coinvolgendo diverse associazioni, mettendo in rete competenze, saperi e culture, con la volontà di raggiungere chi in genere non partecipa ad eventi culturali e superando l’idea che alla cultura si assiste. La cultura si genera, ciascuno di noi può essere produttore di cultura e non solo fruitore.

– Coinvolgere su alcune tematiche cittadini che vogliono approfondire un tema (per esempio sui rifiuti valorizzare il “gruppo civico” di Aemme Linea Ambiente –che riunisce i sindaci dei comuni soci, realizzando il controllo analogo- rendendo l’informazione trasparente a tutta la città e coadiuvandosi con un gruppo di cittadini volontari e consiglieri comunali che vogliono dare suggerimenti sulla gestione del servizio, sul rafforzamento della raccolta differenziata e dell’economia circolare).

– Proseguire con gli incontri nei quartieri, che ci hanno permesso di coinvolgere un numero crescente di persone che hanno dato utili suggerimenti,

– Rafforzare la comunicazione, sfruttando meglio le nuove tecnologie, come pratica che incrementi la partecipazione, diffonda informazioni per avere cittadini consapevoli,

– Progettazione partecipata con bimbi/e delle scuole elementari, come modello che supera il consiglio dei ragazzi, che ricerca modalità nuove di partecipazione e rappresentanza. La città dei bambini così definisce la progettazione partecipata: “l’esperienza di Progettazione partecipata ai bambini è simile a quella del Consiglio, anche in questo caso un gruppo di bambini lavora con adulti per risolvere, con un ruolo protagonista, un problema reale della città. Mentre il Consiglio dei bambini ha una vocazione più “politica” dovendo dare consigli al sindaco e all’amministrazione, questa esperienza è finalizzata a un preciso risultato operativo definito nel mandato che il gruppo riceve dalla stessa amministrazione. Si tratta di progettare uno spazio, un percorso, un servizio”.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: